Tamashii Tibet

Tamashii (o Shamballa) è un bracciale utilizzato dai monaci tibetani per favorire la meditazione, per le pratiche religiose e come talismano. Infatti Tamashii significa “anima” e il termine deriva da "tama" che significa “gioiello”, quindi  “gioiello dell’anima”. 

Chi lo indossa persegue un ideale di pace e di amore verso se stesso e verso il mondo, il bracciale aiuta a proteggere la sua anima, a farla crescere e farle trovare un ruolo ed un senso all'interno della vita.

Prodotto realizzato in Tibet e benedetto da monaci buddisti.

“Om Mani Padme Hum  -  ॐ मणि पद्मे हूँ,"


 

Tamashii Tibet

Filtri

La Mokaite è una pietra naturale (Diaspro Australiano) dai colori variegati che vanno dal bianco al giallo-arancio-viola.Non ha significati precisi nel mondo buddista ma si è diffuso nel sud est asiatico per fini ornamentali, grazie alla bellezza della pietra, alla discreta diffusione e alla provenienza dalla “vicina” Australia.Questo Tamashii ha valenza principalmente ornamentale.

Pietra dal colore che varia dal verde chiaro a quello scuro, racchiudendo tutte le tonalità del verde. Riconducibile al significato del verde, favorisce il cambiamento, tramutando aspetti negativi quale la gelosia e l’ambizione in aspetti positivi come la saggezza di realizzazione.Questo Tamashii aiuta chi lo indossa a perseguire il successo in modo onesto e leale.

Pietra naturale dal colore nero e di origine ferrosa, che se ridotto in polvere può assumere la colorazione rossa. Questa metamorfosi conferisce all’ematite caratteristiche misteriose legate al sangue. Nelle tradizioni antiche veniva utilizzato per affrontare la paura e sconfiggere la morte.Il Tamashii in ematite conferisce coraggio e protegge durante le battaglie, fisiche o mentali.

Non disponibile
Avvisami

Il rosa nel mondo buddista è il colore del fiore di loto ovvero dell’illuminazione e della rigenerazione spirituale. Ha significati profondi ed allo stesso tempo potentissimi, come la crescita spirituale, la resurrezione, la consapevolezza della propria natura, della propria forza e la capacità di non farsi contaminare dalla corruzione di questo mondo.

L’agata azzurra rappresenta il colore del cielo e dell'oceano, l’azzurro che per la cultura tibetana è il più importante dei colori e rappresenta la purezza, la saggezza e la pace. In questo caso particolare la tonalità di blu dona a questo Tamashii un aspetto ancora più divino ed elevato.Questo Tamashii è il Tamashii che identifica il sacro.

Il quarzo fumé rappresenta nel mondo buddista il colore delle tuniche dei monaci più semplici come i Bonzi, ovvero l’iniziazione, il servizio e la tacita osservazione dei comandamenti.Indossare il Tamashii marrone indica la volontà di osservazione dei comandamenti e di perseguire ideali di umiltà.

La corniola è una pietra dalle tonalità dal giallo al rosso acceso, le stesse che raffigurano il Gautama Buddha.Nella cultura tibetana si è sviluppato come sinonimo di conservazione della forza vitale composta dall’utilità (concretezza) e dal calore (sentimentalismo), per molti aspetti è vicino al concetto di felicità occidentale.Il Tamashii corniola identifica la vitalità e la felicità.

Il blu è il colore più importante nel buddhismo, più dell’oro. Identifica l’ascensione e la saggezza, la verità, la devozione, la fede, la purezza, la castità, la pace, la vita spirituale e intellettuale.Il Tamashii in blu tradizionalmente è usato per identificare ciò che è puro o raro. Calma l’ira trasformandola in saggezza.

Pietra naturale dai colori dal giallo-verde al verde scuro che può essere ricondotta al Buddha Amoghasiddhi, che ambisce al successo, alla ricchezza e al potere. La tonalità variegata potrebbe suggerire un’ambizione meno competitiva e gelosa.Questo Tamashii trasforma l’orgoglio in saggezza d’identità.

Pietra naturale dal colore bianco identifica il colore della purezza, del riposo e della meditazione ed è rappresentata nel buddismo dal Buddha Vairochana.Il Tamashii in agata bianca trasforma l’illusione di ignoranza nella saggezza della realtà.

L'agata è una pietra presente in natura in vari colori. In questo caso nella variante verde identifica il colore della natura, degli alberi e delle piante. Riassume le qualità di equilibrio e di armonia, ma anche di vigore giovanile e di azione. Il Tamashii in agata verde trasforma la gelosia in saggezza di realizzazione.

Pietra naturale di colore viola, l’ametista è chiamata anche pietra dell’umiltà.È utilizzata nelle pratiche buddiste per aiutare nelle fasi di crescita interiore e di cambiamento.Il Tamashii in ametista placa l’orgoglio e lo traduce in riflessione ed introspezione.

Pietra naturale di colore azzurro tendente al verde, il turchese combina il significato e l’occulto di questi due colori ed è molto utilizzato nell’esoterismo buddista.Il verde per i buddisti rappresenta la calma e il blu l’ascensione e la purezza. Il Tamashii in turchese calma l’animo trasformando l’ira in saggezza.

Pietra di colore giallo simile all’oro viene utilizzata proprio in sostituzione a questo. L’oro per i buddisti rappresenta il sole, la luce e la vita, ma anche la consapevolezza delle proprie origini e la terra di provenienza.Il Tamashii in pirite trasforma l’orgoglio in saggezza.

Pietra nera per eccellenza, l’Onice è utilizzata dai monaci combattenti per diffondere coraggio e autostima. Il nero per il buddismo rappresenta anche il buio primordiale dell’uomo, l’odio e la violenza.Il Tamashii in onice nero trasforma queste forze negative in positive, il male in bene, l’odio in compassione.

Il legno fossile è una pietra organica che proprio per le sue origini identifica il radicamento con “la madre terra”.  Per questo motivo gli viene attribuito il potere di rassicurare, calmare, proteggere. Esprime inoltre il principio di evoluzione e saggezza. Rafforza le relazioni affettive, in particolare quelle familiari. Incoraggia a vivere una vita spirituale piuttosto che una materiale.

Il turchese africano è una delle pietre più antiche, belle e ricche di mistero. Nell’Antico Egitto a questa pietra veniva riconosciuto il potere di depurare e proteggere, per cui veniva usata per i contenitori di cibi e bevande.Le coppe dei faraoni erano in turchese africano proprio per la credenza che questa preservasse la salute del sovrano da infezioni, malattie ma anche da energie negative.

l bamboo leaf è un’altra variante di legno fossile. Questo materiale, oltre che avere origini più “vicine” al mondo orientale, è caratterizzato da una colorazione più accesa rispetto al legno fossile con una tonalità dominante di arancio.Per il significato si consiglia di fare riferimento al legno fossile.

L’occhio di tigre è tra le pietre naturali più usate e apprezzate. Secondo la più antica tradizione è la pietra dell’autoaffermazione, ovvero ha il potere di metterci in relazione con il proprio potere personale mantenendoci equilibrati e focalizzati.Grazie alla maggiore centratura aiuta a trovare sicurezza in sé stessi, fermezza, forza decisionale e combattività.